AT-1024x402-2019
affettato_10245x402
miele1024x402
carne_1024x402
PO-1024x402
DSC_7356_1024x402
spighe2-1024x402
verdura2-1024x402
risotti_1024x402

· I prodotti del territorio: "Spongarda" ·

← Elenco
Spongarda

SCHEDA TECNICA

La Spongarda di Crema è un dolce ripieno a base di miele e frutta secca. Di forma rotonda, del diametro di 15 centimetri circa e spessore di 2 centimetri, la Spongarda di Crema ha un colore dorato tendente al marrone e un peso che oscilla intorno ai 500 grammi. È preparata con farina, zucchero, burro, miele, cannella e altre spezie, mandorle tritate, noci o nocciole, uvetta e cedro candito.

RIFERIMENTI STORICI

Il nome deriva dal termine “sponga”, che significa spugna. Infatti, questo dolce ha avuto origine come focaccia morbida e spugnosa; solo durante il 1700 furono aggiunti miele e mandorle tritate, che la resero dolce.

La storia della Spongarda di Crema risale ad alcune centinaia di anni fa.

Lo storico Pietro Terni descrive la cena offerta a Crema, nel 1526, da Malatesta Baglioni e, tra i dolci, accenna anche ad una “torta bianca, sfogliata de zucharo, butirro e cinamono” in cui si identifica l’origine della Spongarda.

ABBINAMENTI

Ideale come dolce o goloso spuntino.

ZONA DI PRODUZIONE

Crema, Provincia di Cremona.
In collaborazione con: Strada del Gusto Cremonese nella terra di Stradivari

Scopri
le specialità dei ristoratori del territorio
dai un'occhiata
Scopri
le specialità dei ristoratori del territorio
dai un'occhiata

Hai un ristorante?

Dare visibilità online al tuo locale è un buon modo per raggiungere nuovi clienti.

CONTATTACI
Iscrivendoti confermi di aver preso visione della normativa sulla privacy ed esprimi il consenso al trattamento dei tuoi dati personali.
Iscriviti alla newsletter
Ricevi le ultime novità e promozioni

La tradizione arriva
sulla tua tavola

ACQUISTALO ADESSO