AT-1024x402-2018
affettato_10245x402
miele1024x402
carne_1024x402
PO-1024x402
DSC_7356_1024x402
spighe2-1024x402
verdura2-1024x402
risotti_1024x402
· Abbiamo qualcosa da raccontarvi: "Chiamami con il tuo nome: gli itinerari cremaschi" ·
← Elenco Blog
Chiamami con il tuo nome: gli itinerari cremaschi

Non possiamo non tornare a parlare del film di Luca Guadagnino, Chiamami con il tuo nome, che dopo la vittoria ai Bafta sta continuando a grandi falcate la sua corsa verso i 4 premi Oscar per cui è candidato. Tutti, vedendo il film al cinema, possono ammirare la bellezza di Crema e della sua campagna e c’è sempre più gente desiderosa di immergersi per davvero nelle atmosfere che hanno reso questo lungometraggio così intenso e notevole. Ecco perché la Pro Loco di Crema suggerisce un incantevole percorso sulle tracce del film a tutti gli interessati.

Fermarsi in piazza e chiacchierare

L’estate è ancora lontana e a Crema il tempo è ancora troppo rigido per immedesimarsi totalmente nel film e girare in bicicletta con i pantaloncini corti. Tuttavia i luoghi scelti come set cinematografici da Luca Guadagnino sono davvero suggestivi anche in questa stagione più fredda. Piazza del Duomo e i suoi Leoni Veneziani con l’arco del Torrazzo, il Palazzo del Comune e quello Pretorio Vescovile sono uno sfondo davvero incantevole su cui tanti bar si affacciano e come nel film tante coppie chiacchierano e trascorrono pomeriggi e serate. Da piazza Duomo si può raggiungere con 4 passi a piedi piazza Premoli, altro set dall’eleganza rinascimentale.

La campagna e i paesi circostanti

Molto spazio nel film è dato anche alle zone rurali e campestri che circondano Crema, con particolare attenzione alla zona intorno a Moscazzano, un paese di appena 800 abitanti nei pressi del fiume Adda, dove sorge Palazzo Vimercati Griffoni Albergoni, la villa rinascimentale del Seicento dove abitano i protagonisti. Anche Pandino è una delle tappe del film con il suo Castello Visconteo e in particolare con il Monumento ai Caduti di piazza Vittorio Emanuele III. Ci sono poi tanti scorci nel verde, trai campi e i filari di pioppi di Crespiatica fino al laghetto di Ricengo passando per i fontanili di Capralba. Ora che la primavera è alle porte non vi resta che venire nel cremasco e per prima cosa fare una tappa alla sede della Pro Loco che vi indicherà come vivere una splendida giornata tra i luoghi del film.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopri
le specialità dei ristoratori del territorio
dai un'occhiata
Scopri
le specialità dei ristoratori del territorio
dai un'occhiata

Hai un ristorante?

Dare visibilità online al tuo locale è un buon modo per raggiungere nuovi clienti.

CONTATTACI
Iscrivendoti confermi di aver preso visione della normativa sulla privacy ed esprimi il consenso al trattamento dei tuoi dati personali.
Iscriviti alla newsletter
Ricevi le ultime novità e promozioni

La tradizione arriva
sulla tua tavola

ACQUISTALO ADESSO